Tante leggende della panchina in questa speciale classifica

In Italia la vita degli allenatori è particolarmente dura. Finiscono spesso sul banco degli imputati e sono i primi a pagare con il licenziamento quando le cose non vanno. Al punto che se Gianpiero Gasperini rinnova ancora il suo contratto con l’Atalanta e raggiunge l’ottavo anno alla guida degli orobici si fatica a non notare l’anomalia. Fa strano dirlo, perché il salto di qualità fatto dalla Dea con l’ex tecnico del Genoa al timone ha ormai portata storica.

Il tecnico dei nerazzurri può andare a caccia del record di longevità di una panchina in Serie A non più così lontano. Appartiene ad un’icona del calcio italiano, ossia Giovanni Trapattoni. Il Trap è rimasto alla guida della Juventus dalla stagione 1976-77 fino al 1985-86.

Il record non è di Sir Alex Ferguson

Se si va oltre i confini ci sono esempi molto più eclatanti. Viene subito da pensare a due allenatori che hanno la storia recente del calcio. Il primo è Sir Alex Ferguson, ovvero colui il quale ha legato il suo nome al Manchester United con 27 anni di guida tecnica (dal 1986 al 2013). Una storia fatta di successi quasi senza eguali.

Il secondo è Arsene Wenger, rimasto al timone dell’Arsenal per 22 anni (dal 1996 al 2018). Lo scozzese è solo al quinto posto nella speciale classifica di longevità, il francese sesto. A guidare questa speciale classifica è Guy Roux, tecnico che ha guidato l’Auxerre dal 1961 al 2005. Per ben 44 anni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *