Cristiano Ronaldo resta il fulcro dell’attenzione a Euro 2024, nonostante non abbia ancora segnato.

Cristiano Ronaldo, anche senza reti a Euro 2024, mantiene saldi i suoi record storici. Il fuoriclasse portoghese è il miglior marcatore di sempre degli Europei con 14 gol, detiene il primato delle presenze nelle fasi finali (27) e degli assist (otto, come il ceco Poborsky). Nella recente partita contro la Turchia, Ronaldo ha preferito l’assist al compagno Bruno Fernandes, rinunciando a stabilire ulteriori record.

Il generoso assist di Ronaldo

Durante la sfida tra Turchia e Portogallo, Ronaldo ha scelto di servire un assist a Bruno Fernandes, invece di segnare da una posizione favorevole. Se avesse segnato, sarebbe diventato il primo calciatore a segnare in sei edizioni degli Europei e il più anziano marcatore del torneo, superando il record di Ivica Vastic. Ronaldo, che ha compiuto 39 anni lo scorso febbraio, ha vissuto una giornata intensa.

Invasioni di campo a Euro 2024

La gara tra Turchia e Portogallo ha visto ben cinque invasioni di campo, tutte mirate a ottenere un selfie con CR7. Dal bambino al 56° minuto fino al tifoso che ha irritato Ronaldo nel recupero, le invasioni hanno creato disordini. Le telecamere internazionali, seguendo il protocollo UEFA, hanno evitato di mostrare tali scene, ma la gaffe del telecronista Rimedio su Rai 2 ha sottolineato la mancanza di sicurezza allo stadio di Dortmund.

Le preoccupazioni di Martinez

Il ct del Portogallo, Roberto Martinez, ha espresso preoccupazione per le continue interruzioni causate dai tifosi: “È preoccupante, anche se le intenzioni erano buone. I giocatori sono esposti a rischi e dobbiamo stare attenti. Questo non dovrebbe accadere su un campo di calcio”. Anche Bernardo Silva ha condiviso il suo disagio, pur minimizzando il senso di pericolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *