All’ultimo secondo, l’Italia agguanta la qualificazione grazie a un gol di Zaccagni, chiudendo il match 1-1 contro la Croazia.

Con un gol di Mattia Zaccagni al 98′ minuto, l’Italia ha strappato un pareggio cruciale contro la Croazia nel terzo e ultimo match del gruppo B di Euro 2024, garantendosi così la qualificazione agli ottavi di finale come seconda del girone. Ora la squadra di Luciano Spalletti si prepara ad affrontare la Svizzera il 29 giugno a Berlino.

Il match contro la Croazia è stato intenso e combattuto. Dopo un primo tempo equilibrato, la Croazia è passata in vantaggio al 55′ minuto con un gol di Luka Modric. L’Italia ha continuato ad attaccare senza successo fino ai minuti di recupero, quando Zaccagni ha trovato la rete decisiva, portando il risultato sull’1-1 e assicurando agli Azzurri il passaggio del turno.

La partita

Italia e Croazia si sono affrontate a viso aperto, con entrambe le squadre consapevoli dell’importanza del risultato. La formazione iniziale dell’Italia includeva Donnarumma in porta, difesa a tre con Di Lorenzo, Bastoni e Calafiori, centrocampo con Barella, Jorginho e Pellegrini, e attacco affidato a Retegui e Raspadori. La Croazia ha schierato un centrocampo solido con Modric, Brozovic e Kovacic, supportati in attacco da Sucic, Pasalic e Kramaric.

Il primo tempo si è concluso senza reti, nonostante le occasioni da entrambe le parti. La Croazia ha avuto un’opportunità clamorosa al 54′ con un rigore, che Modric si è visto parare da Donnarumma. Tuttavia, lo stesso Modric ha segnato pochi istanti dopo, approfittando di una respinta del portiere azzurro.

L’Italia ha risposto con determinazione, ma ha faticato a trovare il gol fino all’ultimo secondo dei minuti di recupero, quando Zaccagni ha segnato con un tiro preciso che ha battuto Livakovic, portando il risultato sull’1-1 e facendo esplodere di gioia i tifosi italiani.

Dichiarazioni post-partita

Luciano Spalletti ha commentato con soddisfazione il risultato: “Il gol al 98′? Ci si crede sempre, nel calcio di oggi. Nelle nostre partite ci sono cose illogiche, tante cose ancora da mettere a posto. Ma questa qualificazione è meritata. Abbiamo sbagliato gol incredibili, dobbiamo ancora lavorare.” Zaccagni, autore del gol decisivo, ha aggiunto: “È un’emozione indescrivibile, una serata che non dimenticherò mai. Si soffre sempre, sia in panchina che in campo. Siamo stati bravi a restare in partita, abbiamo fatto un grande secondo tempo e ci meritiamo questo pareggio.”

Prossimi appuntamenti

L’Italia si concentrerà ora sulla sfida contro la Svizzera, in programma il 29 giugno a Berlino. Gli Azzurri dovranno migliorare la precisione sotto porta e sfruttare meglio le occasioni per avanzare nel torneo.

Il tabellino di Italia-Croazia 1-1

55′ st Modric (C), 53′ st Zaccagni (I)

ITALIA (4-2-3-1): Donnarumma, Darmian (36′ st Zaccagni), Bastoni, Calafiori, Di Lorenzo, Barella, Jorginho (36′ st Fagioli), Pellegrini (1′ st Frattesi), Dimarco (12′ st Chiesa), Retegui, Raspadori (30′ st Scamacca). Ct. Spalletti

CROAZIA (4-3-3): Livakovic, Stanisic, Sutalo, Pongracic, Gvardiol, Kovacic (25′ st Ivanusec), Modric (35′ st Majer), Mario Pasalic (1′ st Budimir), Brozovic, Sucic (25′ st Perisic), Kramaric (45′ st Juranovic). All. Dalic

Ammoniti: Susic, Modric, Ivanusec, Pongracic, Stanisi, Brozovic, Calafiori per gioco falloso, Spalletti per proteste

Note: al 54′ Donnarumma para rigore a Modric.

Risultati degli altri match

Nell’altro incontro del gruppo B, la Spagna ha sconfitto l’Albania 1-0, consolidando il primo posto nel girone. La rete decisiva è stata segnata da Ferran Torres al 13′ minuto. La Spagna, già qualificata agli ottavi, ha schierato una formazione rinnovata con 10 cambi rispetto alla partita precedente contro l’Italia. Ora si prepara ad affrontare una delle migliori terze il 30 giugno.

Il tabellino di Albania-Spagna 0-1 (GLI HIGHLIGHTS)

13′ pt Ferran Torres

ALBANIA 
(4-2-3-1): Strakosha, Balliu, Ajeti, Djimsiti, Mitaj, Ramadani, Asllani, Asani (36′ st Muçi), Laci (25′ st M.Berisha), Bajrami (25′ st Hoxha), Manaj (14′ st Broja). Ct. Sylvinho

SPAGNA (4-2-3-1): Raya, Navas, Dani Vivian, Laporte (1′ st Le Normand), Grimaldo, Zubimendi, Merino, Torres (17′ st’ Yamal), Olmo (39′ Álex Baena), Oyarzabal (17′ st Fermín López), Joselu (17′ st Morata). Ct. De La Fuente

Ammoniti: Bajrami al 22′ st, M. Berisha al 44′ st, Vivian al 46′ st.

2 thoughts on “Euro 2024, l’Italia al fotofinish stacca il pass per gli ottavi

  1. Lucio ha detto:

    Purtroppo questa è la peggiore nazionale mai vista in competizioni internazionali. Forse anche peggio di quella non qualificata ai mondiali!!

  2. Marco ha detto:

    Che pena vedere la propria nazionale in queste condizioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *