Il Gruppo E si conferma equilibrato e a farne le spese è l’Ucraina. Nel Gruppo F sconfitta indolore per Portogallo. Turchia agli ottavi. Georgia eliminata con onore.

Slovacchia-Romania: 1-1

Una partita intensa tra Slovacchia e Romania, conclusasi con un pareggio. Gli italiani Duda e Razvan Marin hanno segnato i gol della partita, con ritmi calanti nel finale. La tensione era alta mentre le squadre attendevano notizie dall’incontro tra Belgio e Ucraina. Alla fine, entrambi i team hanno festeggiato: i rumeni primi e gli slovacchi terzi nel gruppo, con tutte le squadre a quattro punti. L’Ucraina è stata eliminata per differenza reti.

Il tabellino

  • Slovacchia (4-3-3): Dubravka; Pekarik (Gyomber 47’ st), Vavro, Skriniar, Hancko; Lobotka, Kucka, Duda (Bero 47’ st); Schranz (Duris 31’ st), Haraslin (Suslov 25’ st), Strelec (Bozenik 25’ st).
  • Romania (4-1-4-1): Nita; Ratiu, Dragusin, Burca, Bancu; M. Marin; Hagi (Man 21’ st), R. Marin (Rus 41’ st), Stanciu, Coman (Sorescu 13’ st); Dragus (Puscas 21’ st).
  • Marcatori: Duda 24’ (S), R. Marin 37’ rig. (R).
  • Ammoniti: Burca (R), Bancu (R), Duda (S).

Ucraina-Belgio: 0-0

Il verdetto della Stuttgart Arena è chiaro: il Belgio avanza agli ottavi, ma come secondo del Gruppo E. L’Ucraina, nonostante i quattro punti, è eliminata a causa della pesante sconfitta iniziale contro la Romania.

Il tabellino

  • Ucraina (5-3-2): Trubin; Tymchyk, Zabarnyi, Svatok (Yarmolenko 36′ st), Matviyenko, Mykolenko (Zinchenko 13′ st); Shaparenko (Vanat 25′ st), Brazhko (Stepanenko 25′ st), Sudakov; Yaremchuk (Malinovskyi 25′ st), Dovbyk.
  • Belgio (4-2-3-1): Casteels; Castagne, Faes, Vertonghen, Theate; Tielemans (Mangala 17′ st), Onana; Trossard (Carrasco 17′ st), De Bruyne, Doku (Bakayoko 32′ st); Lukaku (Openda 45′ st).
  • Ammoniti: Faes (B), Dovbyk (U).

Repubblica Ceca-Turchia: 1-2

La Turchia avanza agli ottavi grazie a una vittoria contro la Repubblica Ceca. Con sei punti, si prepara a sfidare l’Austria, mentre i cechi tornano a casa.

Il tabellino

  • Repubblica Ceca (3-4-1-2): Stanek (Kovar 55′); Holes, Hranac, Krejci; Coufal, Soucek, Provod, D. Jurasek (M. Jurasek 81′); Barak; Chytil (Kuchta 55′), Hlozek (Chory 55′).
  • Turchia (4-2-3-1): Gunok; Muldur, Akaydin, Demiral, Dakioglu; Ozcan (Ayhan 46′), Yüksek; Guler (Tosun 76′), Calhanoglu (Kokcu 87′), Yildiz (Akturkoglu 76′); Yilmaz.
  • Marcatori: Calhanoglu 51’ (T), Soucek 66’ (R), Tosun 94’ (T).
  • Ammoniti: Ozcan (T), Schick (R), Yildiz (T), Yuksek (T), Gunok (T), Calhanoglu (T), Cakir (T), Muldur (T), Jaros (R), Cerv (R), Akaydin (T), Kokcu (T).
  • Espulsi: Barak, Chory (R).

Georgia-Portogallo: 2-0

La Georgia, motivata e determinata, ha sconfitto il Portogallo già sicuro del primo posto. Kvaratskhelia e Mikautadze hanno segnato i gol decisivi per la storica qualificazione agli ottavi. Prestazioni eccezionali di Mamardashvili e Lochoshvili.

Il tabellino

  • Georgia (3-4-1-2): Mamardashvili; Gvelesiani (Kverkvelia 30′ st), Kashia, Lokoshvili (Tsitaishvili 18′ st); Kakabadze, Kochorashvili, Kiteishvili, Dvali; Chakvetadze (Mekvabishvili 36′ st); Mikautadze, Kvaratskhelia (Davitashvili 36′ st).
  • Portogallo (3-5-2): Diogo Costa; Antonio Silva (Nelson Semedo 21′ st), Danilo, Inacio; Dalot, Joao Neves (Matheus Nunes 30′ st), Palinha (Ruben Neves 1′ st), Francisco Conceiçao, Pedro Neto (Diogo Jota 30′ st); Ronaldo (Goncalo Ramos 21′ st), Joao Felix.
  • Marcatori: Kvaratskhelia 2’ (G), Mikautadze 12’ st rig. (G).
  • Ammoniti: Mekvabishvili (G), Ronaldo, Pedro Neto, Ruben Neves (P).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *