L’Italia dopo aver saltato i Mondiali ritrova una grande competizione per selezioni nazionali

Alla fine l’Italia di Luciano Spalletti è riuscita a centrare la qualificazione agli Europei del 2024. Gli azzurri ci vanno da campioni in carica e mancare la qualificazione sarebbe stata una tragedia sportiva. Difendere il titolo, considerate le premesse, non sarà facile ma lo sport impone di puntare a giocarsela con tutti e se la squadra trova la quadratura giusta può dare filo da torcere a tutti.

Di certo l’impatto con la manifestazione potrebbe non essere semplice. L‘Italia infatti sarà in quarta fascia. Per chi non conosce in maniera approfondita le dinamiche del calcio, può non essere facile comprendere ciò che questo comporta.

Gli Europei si aprono con il famigerato girone all’italiana a quattro. Ognuna di queste quattro fasce corrisponde ad un livello del gruppo di squadre. Una valutazione è che fatta in base al cammino degli ultimi tempi delle singole compagini. In linea di massima l’Italia rischia di avere nel proprio girone del primo turno tre squadre molto forti, essendo lei quella che ci arriva quella meno quotata.

In sostanza il girone viene composto attraverso un sorteggio in cui ogni squadra è pescata da quattro gruppi diversi. Nel primo gruppo o prima fascia, per intendersi, ci sono Germania, Francia, Spagna, Portogallo, Belgio e Inghilterra. Nella seconda l’Ungheria, l’Albania, la Danimarca, l’Austria e la Turchia. Nella terza ci sono Croazia, Scozia, Slovenia, Repubblica Ceca e Olanda. Tutte squadre che, una per fascia, possono essere avversarie dell’Italia che, a sua volta, non potrà affrontare squadre di quarta fascia. Lì ci saranno la Svizzera, la Serbia e le tre squadre che si qualificheranno dai play off.

Certo è che anche le altre dovranno preoccuparsi di un’Italia in quella fascia che in genere ospita le formazioni più deboli.

One thought on “Europei: Italia in quarta fascia, cosa significa e perché

  1. Sergio Lupo ha detto:

    l’Italia nelle competizioni Europee e Mondiali ha dato sempre il massimo!Diamo fiducia al suo allenatore ed anche a tutti i calciatori!Forza Italia…ci faremo rispettare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *