Il nuovo allenatore dei Blues è il settimo italiano a sedere sulla panchina del club londinese

Il Chelsea punta forte su Enzo Maresca. E non è un modo di dire, perché l’ormai ex allenatore del Leicester ha firmato un accordo di cinque con opzione per vivere una sesta stagione sulla panchina dei Blues. E si sa quanto sei anni siano una vera e propria epoca calcistica per quel che riguarda il percorso in un club per un allenatore. L’idea che il club abbia grande fiducia nel tecnico italiano deriva anche dal fatto che per liberarlo dalle Foxes è stato necessario anche sborsare una somma, esattamente come se si trattasse di un calciatore ancora sotto contratto.

Le indiscrezioni parlano di una cifra che potrebbe essere attorno ai dieci milioni di euro. Quanto, per intendersi, si potrebbe pagare per un difensore o un centrocampista di discreto livello di Serie A. Anche lo stipendio che andrà a percepire dal primo luglio Maresca sarebbe dello stesso livello che si riserva ad un tecnico top a livello europeo e potrebbe anche sembrare strano per un tecnico che, di fatto, arriva dalla seconda divisione.

Ma la realtà dei fatti, espressa anche dalle cifre, indica che il Chelsea punta realmente forte su Maresca. Il primo obiettivo è adesso ritornare in Champions League e farlo anche attraverso la capacità di proporre bel gioco che ha dimostrato Maresca rappresenta sicuramente un percorso affascinante. Anche perché Maresca ha un passato da vice di Guardiola, nell’anno in cui il Manchester City riuscì a prendersi il Triplete.

Non a caso il nuovo tecnico del Chelsea viene considerato uno dei discepoli dell’ex tecnico di Barcellona e Bayern Monaco, intendendo il riferimento ad un tecnico a cui piace praticare un gioco offensivo e che non teme il pressing alto. Caratteristiche che potrebbero fare al caso di una squadra che ha necessità di acquisire principi che le consentano di rinverdire fasti neanche troppo lontani.

Il Chelsea riparte dal sesto posto dell’ultima stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *